domenica 15 marzo 2015

ECCO COME RICONOSCERE L'ABITO GIUSTO ( ..ED ANCHE L'ATELIER!)

La scelta dell'abito è il momento culminante dei preparativi del matrimonio.

Il termine "culminante" in questo caso contiene anche: emozione, gioia, paura, ansia, senso di inadeguatezza, forza, speranza, incontro, bellezza, bianco, respiro, mamma,sorella, amiche, commozione, pianto.....aiuto!
Sì, c'è veramente tutto questo e molto, molto, molto altro.

Non si può correre il rischio di sbagliare, l'abito deve rispecchiare la personalità e lo stile della sposa, metterne in risalto la  bellezza e soprattutto farla sentire se stessa, a suo agio.

Proviamo a dare qualche suggerimento per la scelta dell'abito e dell'atelier.
  • Attenzione ai consigli.
    Madri, sorelle, cugine, amiche. Tutte vorranno darvi un consiglio. Ascoltate, ma non fatevi condizionare troppo. L'abito è vostro e siete voi che dovete sentirvi perfette indossandolo. La scelta è una questione privata. Se volete farvi accompagnare optate per una persona a voi molto vicina che non sia troppo critica e che abbia gusti simili ai vostri.
  • Decidete il budget prima di tutto.
    Prima di innamorarvi dell'abito che non potete permettervi decidete la spesa e comunicatela chiaramente alla persona che vi seguirà nel negozio o sartoria, dove deciderete di recarvi. Tranquille, troverete quello che fa per voi.
    I migliori atelier vi offriranno la possibilità di scegliere fra diversi modelli rispettando il budget previsto.
  • Cercare, guardare, chiarirsi le idee.Innanzi tutto documentatevi. Sfogliate riviste, cercate su internet, guardate le sfilate dei migliori stilisti. In poche parole chiarite bene i vostri gusti . Segnatevi i modelli che vi piacciono, salvate le foto e portatele con voi al momento della prova.
  • Atelier giusto. (di questo parleremo anche dopo)Fissate più appuntamenti. Almeno in due o tre boutique.
    Il personale deve essere disponibile, gentile e preparato, l'atmosfera tranquilla e almeno una persona deve dedicarsi completamente a voi per tutta la durata della prova.
  • La prova.
    Vi verranno proposti diversi modelli. Quando li indossate non limitate a guardarvi davanti allo specchio: muovetevi, camminate, provate a sedervi e ad alzarvi.
    E' molto importante che non assumiate una postura rigida,  dovete essere sciolte, movimenti morbidi e spontanei. In poche parole dovete sentirvi bene nel vostro abito.
    Indossate la biancheria intima e le scarpe che avete intenzione di mettere quel giorno anche durante le prove.
    E' indispensabile per vedere subito l'effetto finale, altrimenti si rischia di fare aggiustamenti o modifiche che poi andranno rivisti.
    Sarebbe meglio avere pezzi diversi di biancheria ad esempio un reggiseno a balconcino, uno senza spalline, un corsetto o un body.
    Stesso discorso per le scarpe.
  • Siamo sicuri che è quello giusto?L'abito per voi c'è, esiste, lo troverete e soprattutto lo riconoscerete. Non ci saranno dubbi.
    La sposa che incontra il suo abito, (si! si tratta di un vero e proprio incontro) ha gli occhi che le brillano, si illumina il viso, è felice.
    E' un po' come quando riconosci  l'uomo della tua vita.  E' lui. Vi sentirete semplicemente perfette.
  • Quando l'avete trovato smettete di cercare.
    E' inutile continuare, sarebbe solo una perdita di tempo, ritornerete da lui.
    Non correte il rischio di pentirvi perché, al vostro ritorno, qualcuno potrebbe averlo già acquistato al posto vostro (di solito ogni atelier tiene un solo modello in esclusiva per la provincia).
  • Foto per il parrucchiere e il truccatore.
    Lo stile del vestito, il colore e i dettagli dell'abito sono elementi importanti per scegliere l'acconciatura e il trucco più adatto. Fatevi scattare alcune foto con l'abito e mostratele al parrucchiere e truccatore. In questo modo sarà in grado così di darvi i consigli migliori e soprattutto potrà farvi diverse prove in modo che possiate sentirvi perfettamente in sintonia con l'abito.
Sappiate che la scelta dell'abito potrebbe causarvi insicurezze e paure, ma se vi affiderete ai giusti fornitori il risultato finale sarà meraviglioso.
Selezionate bene il vostro atelier, diffidate di chi è poco disponibile o non vi mette a vostro agio durate le prove, di chi vi fa pressione per la scelta o non risponde chiaramente alle vostre domande.

 Ma come capire se l'atelier è quello giusto? 
  1. Il personale deve essere gentile e disponibile, fin dalla prima telefonata per l'appuntamento e soprattutto se ancora non avete le idee chiare.
  2. Ci dev'essere la possibilità di provare più modelli. Sicuramente non potete scegliere l'abito  giusto se le alternative sono solo due o tre.
  3. L'abito deve essere modificato ed adattato perfettamente alla vostra figura.Per questo sarebbe meglio la presenza di una sarta durante la prova. Se così non fosse assicuratevi che gli aggiustamenti vengano effettuati  da personale preparato o dalla casa di produzione del vestito.
  4. E' positivo che ci sia una persona,sempre la stessa, che vi segua, vi affianchi, vi dia consigli  e  vi sollevi da eventuali stress ed insicurezze.
  5. Una volta che avete fatto la scelta, le prove successive devono essere almeno tre e l'ultima ad un mese dalla cerimonia in modo che ci sia ancora tempo di compiere eventuali modifiche.
  6. Ampia disponibilità d'orario. Le prove devono essere fatte con calma e se dovesse essere necessario anche fuori dagli orari di apertura del negozio.
  7. Toccate le stoffe. Sono morbide al tatto e seguono bene la vostra figura? Se vi sentite "ingessate" è molto probabile che siano di scarsa qualità.
  8. Al primo appuntamento il personale a voi dedicato deve porvi domande riguardo  budget e modello, ma non solo!
    E' indispensabile che siano richieste informazioni anche sul vostro gusto, lo stile, la personalità, su come intendete organizzare il matrimonio,  dove si svolgerà, il filo conduttore, il colore.
    Tutto questo perché l'abito deve essere in armonia con il resto.
  9. Guardatevi intorno. L'ambiente deve essere accogliente. Gli spazi curati e ben illuminati. La vetrina deve attirare al punto da costringervi ad entrare.
  10. Se dopo aver provato non vi sentite sicure o pienamente soddisfatte, se avete un senso di inadeguatezza o sentite sole nella scelta, se non vi sentite pienamente comprese o temete di pentirvi della scelta, molto probabilmente non siete nel posto giusto.
La scelta dell'abito da sposa è guidata dall'intuito, dall'emotività e soprattutto dal cuore. Se non lo sentite cercate fino a quando non avrete una sensazione di felicità mista ad euforia. 

Ecco..allora ci siamo! 

Posta un commento