lunedì 13 luglio 2015

TEMA DEL MATRIMONIO: LA VOSTRA STORIA


Ascoltare le  storie delle persone mi è sempre piaciuto, fin da piccola, e ogni volta che ho davanti voi, futuri sposi,  ascolto quello che mi raccontate, come vorreste fosse il giorno del vostro matrimonio, come lo avete immaginato e sognato.

Desidero conoscere chi siete, che lavoro fate, dove vivete, come vi siete incontrati, e soprattutto voglio capire la vostra particolarità,  la scintilla che vi unisce e  che ha fatto sì che decideste di fare il grande passo.

Sì, la vostra storia è unica e questa unicità deve emergere.

Quando mi descrivete come vorreste gli allestimenti cerco di captare quello che va oltre le parole e che rende unica la vostra unione.
Desiderate che il giorno delle nozze rispecchi voi ed il mio compito è illuminare il vostro "essere speciali" come coppia.
Tutto questo cerco di metterlo in risalto con le decorazioni, gli allestimenti, i colori e i profumi.
L'atmosfera del matrimonio deve rispecchiarvi.

Il filo conduttore e quindi il tema del matrimonio deve essere proprio questo: far sì che la vostra personalità si percepisca in tutto quello che sta attorno a voi e ai vostri ospiti.

Non è necessario scegliere per forza uno stile, basta un tocco di unicità.

E' molto importante, come ho già detto altre volte, che la persona che vi aiuta negli addobbi e nelle decorazioni vi ascolti molto e non imponga il proprio gusto.

Ascoltando si arriva a capire le cose che avete in comune:  passioni, hobby, lavoro, sport, collezioni, abitudini, caparbietà, doti.
Tutto questo è materiale per sviluppare il tema del vostro matrimonio.

Se dovete fare da soli potrebbe essere utile per voi fare una specie di gioco.

Ognuno scrive in un foglio i momenti più belli che ricorda dal giorno in cui vi siete conosciuti fino ad oggi, le qualità dell'altro che apprezza di più e il suo lato più divertente.
Poi scambiatevi i fogli e ognuno legga quello dell'altro ad alta voce.
Vi accorgerete di quanti ricordi emergeranno, alcuni belli, altri meravigliosi, altri divertenti e spiritosi e qualcuno pure assurdo.
Alcune di queste cose le avevate dimenticate e riaffioreranno facendovi provare di nuovo le emozioni di quei momenti.
Fra tutto questo troverete quello che potrete far diventare il filo conduttore del matrimonio.

Sarà poi uno spasso cercare tutto quello che vi serve per realizzare i vostri allestimenti. Vi divertirete a farlo!

Qualche tempo fa ho organizzato il matrimonio a due ragazzi con la passione sfrenata per le auto da rally.
Devo ammettere che di rally non ne sapevo niente, ed ero (segretamente)  molto preoccupata perché, pur avendo qualche idea sullo sviluppo del tema, non sapevo come fare per reperire il materiale necessario.

Avevamo pensato di realizzare un piccolo "autodromo" con tutti gli annessi e connessi del caso.
Così via alla ricerca di automobiline, cartelli vari per il contorno pista, la tribuna, lo start, etc..etc..etc..

In realtà, una volta deciso cosa fare, il resto è stata una ricerca curiosa e divertente.
Ho scoperto che ci sono appassionati che collezionano miniature identiche a quelle vere, costruiscono piste di ogni genere.
Si parte da persone che lo fanno per passatempo fino a veri e propri ingegneri "specializzati" nell'hobby di progettare e realizzare piste per piccole auto da rally.

Insomma, mi si è aperto un mondo ed è stato veramente piacevole riuscire a trovare tutto quello che mi serviva per creare tableau e allestimenti a tema.
E' stato molto più semplice di quanto avessi immaginato ed ho potuto realizzare il loro circuito da rally.

Potete fare una cosa simile anche voi, prendetevi tempo e soprattutto divertitevi.


Mi piacerebbe molto sapere quali sono i temi che avete scelto per il vostro matrimonio, se siete riusciti ad elaborarli, a trovare tutto quello che vi serviva per realizzarli.

Scrivete i vostri commenti e, se ne avete voglia, raccontate la vostra storia.
Potete inviarci una mail oppure potrete utilizzare il modulo di contatto qui sotto.

Ho intenzione di leggere e raccogliere tutte le storie in un ebook che verrà poi regalato a tutti gli sposi che mi hanno inviato la loro storia.

Se conoscete qualcuno che sta per sposarsi o si è sposato da poco ed pensate abbia voglia di raccontare la sua storia, condividete con lui questo articolo, saremo felici di leggerla.


Vi abbraccio.
Gloria.




domenica 17 maggio 2015

MATRIMONIO D'AUTUNNO ( TIPI DI FIORI E STAGIONALITA' - PARTE TERZA)

L'autunno ha i colori caldi del rosso, giallo e dorato, i tappeti di foglie secche che scricchiolano sotto i piedi, la dolcezza dei frutti maturi e il profumo dei funghi.

Chi decide di sposarsi in autunno avrà la possibilità di godere dei toni caldi che la natura offre e delle atmosfere uniche che questa stagione ci mette a disposizione.

E' il periodo dell'anno che ci offre ancor giornate non troppo fredde e si possono sfruttare degli spazi esterni. almeno durante le ore diurne.

E' il tempo dei colori intensi. Rosso, mattone, arancio, marrone, giallo, dorato e verde.

Per le decorazioni si può scegliere uno stile country, con balle di fieno, legni e candele.

Abbinare i fiori tipici della stagione come dalie, ortensie, ranuncoli e girasoli a bacche, lavanda, spighe di grano, cortecce e foglie colorate permette di avere degli allestimenti con effetti davvero suggestivi.

Le foglie colorate possono essere utilizzate al posto dei petali, come segnaposto originali oppure per arricchire composizioni.

Piccole pigne e  ghiande  possono servire per comporre boutonierre originali.

Zucche, mele e altri frutti tipici di questo periodo, per addobbare angoli o confettate.


Boutonieree e segnaposto by Martha Stewart

Per i centrotavola sarà una buona idea raccogliere rami e comporli con fiori dalle tonalità rosso e arancio, abbinati a qualche punto di verde e  marrone scuro.

Non devono mancare candele e lanterne. Le giornate sono più brevi e la luce non è come in estate. Giocate quindi con le fiamme che possono essere anche di camino acceso o di bracieri.

Zucche e rose arancio (fonte bridalguide.com)

Composizione con fiori e rami ( fonte bridalguide.com)

Anche per il bouquet il consiglio è di rimanere sui toni caldi.
Calle, gerbere, girasole, iperico, orchidee e rose sono alcuni dei fiori che potete abbinare a foglie e rami tipici dell'autunno.



Bouquet autunnale (by bridalguide.com)

Bouquet autunnale (by bridalguide.com)

Bouquet autunnale ( by weddingchicks.com)


In questa stagione, oltre alla classica wedding cake che potrà essere decorata con elementi autunnali, sono indicati anche dolci da forno come crostate ai frutti di bosco, torte di mele, succhi di frutta, gelatine, marmellate e cupcake.



Wedding cake autunnale (by bridalguide.com)

Angolo dei dolci ( by weddingchicks.com)


Un pensiero per i vostri ospiti potrebbe essere quello di allestire un angolo con coperte in pile o pashmina colorate. Saranno molto apprezzate, soprattutto nelle ore serali meno calde.


Coperte in pile e pashmina (by emotionday.com)


Anche le bomboniere è bene che richiamino il tema autunnale. Vasetti con marmellate o miele, confezioni di cioccolato o bustine di té aromatizzato sono alcuni esempi di doni per i vostri ospiti.

Idee bomboniere autunnali (by colincowieweddings.com)

Guardare la natura e lasciarsi ispirare da essa è sempre il modo migliore per ideare e realizzare addobbi con particolari unici che colpiranno tutti i vostri invitati.


sabato 2 maggio 2015

TIPI DI FIORI E STAGIONALITA' (PARTE SECONDA)

PRIMAVERA ED ESTATE


Chi decide di sposarsi in primavera o in estate ha la possibilità di scegliere fra moltissimi fiori.

Le spose lo sanno, infatti questo periodo è ricco di matrimoni con scenografie floreali bellissime.

La vasta scelta non è l'unico aspetto positivo, infatti oltre a questo, i fiori  sono più resistenti e rimangono belli per tutta  la giornata, i colori sono più accesi e si risparmia perché il costo è minore rispetto agli  altri periodi dell'anno.

L'elenco dei fiori di questo periodo è infinito, impossibile citarli tutti, in primavera ed estate sono moltissimi.

Alcuni sono presenti già dalla fine di febbraio, come i ranuncoli, i tulipani, la mimosa.

Poi abbiamo ginestre, anemoni, fresie, narcisi, margherite, primule, gladioli, mughetti, iris, agapanthus, muscari,  peonie, ortensie , gigli, azalee,  lillà, gardenie, camelie, lavanda e molti altri

Se vi piacciono gli allestimenti appariscenti questo è il momento di scatenarvi. Infatti, oltre agli addobbi classici della chiesa e i centrotavola si possono studiare coordinamenti con più punti floreali.

La bella stagione da la possibilità di sfruttare a pieno gli spazi esterni.


Centrotavola con tulipani


Ad esempio, avete una parete che vi sembra anonima? Perché non rivestirla con i vostri fiori preferiti?
Decorate fontane o piscine con fiori galleggianti,  create soffitti di fiori appesi, sfruttate alberi e cespugli fioriti per il vostro tableau: vedrete che questi dettagli non passeranno inosservati.



Affiancate al bianco, sempre è presente nelle decorazioni di nozze, un altro colore, quello che preferite, e inseritelo  all'interno delle composizioni per creare contrasto e dare vivacità .

Se non volete colori troppo decisi, puntate sulle varie tonalità pastello, seguendo uno stile, ad esempio quello shabby, dove i fiori vengono posizionati in modo naturale evidenziando semplicemente  la loro bellezza. In questo caso si possono utilizzare anche fiori di campo, spighe di grano, lavanda .

Naturalmente non devono mancare candele e lanterne per dare vita a giochi di luci, soprattutto all'imbrunire.

Con un po' di fantasia e l'aiuto di un bravo fiorista potrete avere scenografie di grande effetto.
Un vero professionista che saprà consigliarvi e proporvi idee adatte a voi.
Questa figura può fare una grande differenza.
Creare un addobbo curato farà emozionare voi ed i vostri ospiti ricorderanno le belle sensazioni provate.
Credetemi, vale la pena perdeteci un po' di tempo e fare la scelta giusta.

Il fiore più amato dalle spose a primavera è senza dubbio la peonia.
Questo arbusto dalla stagionalità davvero breve (aprile- giugno)  viene utilizzato spesso nei matrimoni.
E' un fiore romantico ed elegante al tempo stesso.
Si trova in molti colori, dal bianco al rosa cipria, rosa più accentuato, sfumato e addirittura viola.

Bouquet di peonie, bouvardia e rose



Se utilizzata nel bouquet non va inserita nelle composizioni, così come qualsiasi altro fiore scelto per il mazzo della sposa.

Guarda la nostra pagina dei bouquet CLICCA QUI

Ricordate che quest'ultimo deve rispecchiare la vostra personalità, il vostro carattere, quello che siete voi. Per questo non è consigliato inserirlo nei centrotavola o negli addobbi della chiesa.








.
Durante la stagione calda, nei mesi di giugno, luglio e agosto, le alte temperature possono essere un pericolo per i fiori. Quando fate il sopralluogo della location e della chiesa è molto importante capire dove sarà il sole nel momento in cui ci sarà la cerimonia o il ricevimento.
Per gli addobbi sfruttate soprattutto le zone in ombra, eviterete così di ritrovare le composizioni rovinate dal caldo o addirittura i fiori seccati dal sole.

Se avrete considerato tutti questi aspetti, nel momento dei festeggiamenti vi godrete lo spettacolo dei fiori e dei colori della stagione più bella dell'anno.

mercoledì 1 aprile 2015

Vari tipi di fiori e stagionalità (PARTE PRIMA)

E' primavera e siamo circondati da tanti bellissimi fiori.
In realtà ogni stagione ha i suoi .
Anche se oggi, grazie alle serre e alla possibilità di importare da tutti i paesi del mondo, è facile trovare qualsiasi fiore durante tutto l'anno, l'espressione massima della loro bellezza si ha solo nel periodo in cui crescono spontaneamente

Nel giorno del matrimonio sono, insieme agli sposi , i protagonisti dell'evento.
Per ammirarli  tutta la giornata, godere dei loro colori e delle scenografie che creano, il mio consiglio è di prendere in considerazione solo fiori di stagione
Saranno quelli più belli, più resistenti e meno cari.

Facciamo un esempio.
Le peonie sono un fiore molto amato dalle spose. In effetti sono bellissime, ma hanno una stagionalità piuttosto breve, da aprile a fine giugno. 
A volte si trovano anche a settembre, ma non resistono molto agli sbalzi di temperatura e al trasporto. Quindi, quello che a maggio è un bellissimo bouquet da sposa, a settembre potrebbe essere un mazzo di fiori con il capo abbassato, spento se non addirittura con steli spezzati.
Senza contare che sarebbe costato almeno tre volte di più che a primavera.

In qualunque stagione vi sposiate, assumente un fiorista esperto, che vi aiuti a scegliere.
BOUQUET DI PEONIE


Ci sono fiori stupendi in ogni stagione.
Vediamo un quali sono.
Oggi parleremo di quelli che sono presenti tutto l'anno e di quelli invernali .Inoltre, per ogni stagione, vi daremo dei suggerimenti su come utilizzarli per i vostri allestimenti.


Tutto l'anno, da gennaio a dicembre troviamo:

Rosa, lisiantus, freesia, bouvardia, gerbera, alstroemeria, anthurium, lilium, zanteschia (calla) orchidee di tutti i tipi, garofani e gipsofila ( conosciuta anche come velo da sposa o nebbiolina) 
Noterete che non sono pochi. Questi fiori sono una buona base di partenza per tutte le decorazioni e in tutte le stagioni.

La rosa, nel matrimonio, è molto utilizzata. Si adatta bene a qualsiasi allestimento e si può scegliere in tante tonalità. Può essere impiegata come fiore principale oppure abbinata ad altri come supporto.

Quando si predispone per un addobbo si sceglie un fiore principale. In genere si scelgono ortensia,   peonia, calla,  anthurium , girasole, lilium, ma qualsiasi altro fiore vi piaccia può andare bene.
Questo sarà il fiore ricorrente e sarà affiancato ad altri di supporto:  rose, gipsofila, garofani o altro .

Importante è il modo in cui vengono disposti. Lo studio degli spazi e dell'illuminazione è fondamentale.
Se abbiamo ampiezza bisogna riempire studiando bene il luogo, i vani, le posizioni.

Nel caso di piccole chiese o luoghi più raccolti, è indispensabile valorizzare alcuni punti senza essere troppo invadenti. Puntare sui colori e sulle luci, piuttosto che su molte composizioni.


Inverno (dicembre gennaio febbraio)

Durante  questa stagione, oltre ai fiori sopra citati, abbiamo:
amarillis, anemone, bocca di leone, bucaneve, euforbia, giacinti, iris, muscari, narcisi. Dalla metà di gennaio in poi ci sono anche mimosa, tulipani e ranuncoli.

Non li conoscete tutti?
Quando andate dal fiorista che avete scelto chiedete di farvi vedere delle foto. I più preparati di solito hanno un libretto con le foto di tutti i fiori. Se volete guardare questo sito (olandese) mette a disposizione un elenco dei principali fiori con le relative fotografie

Flower Catalogue


Se vi sposate in inverno potete creare un allestimento in sintonia con la stagione, amplificandone le caratteristiche giocando con i colori bianco e argento,  cercando di evidenziare l'effetto neve e ghiaccio
Si possono utilizzare rami bianchi, gocce di cristalli abbinate ai fiori disponibili, in modo da creare l'atmosfera caratteristica della stagione.


In alternativa potete puntare sul contrasto freddo all'esterno e caldo all'interno
In questo caso si utilizzerà il bianco (che sarà sempre il colore predominante) abbinato all'oro o al rosso. Brillantini e luccichii a più non posso, candele e lucine esalteranno il senso di calore. 
La luce è molto importante durante la stagione fredda. Le ore di buio sono molte e per questo è indispensabile integrare con materiali e oggetti e riflettano e creino giochi di luminosi.


Se invece volete staccavi un po' dalla tradizione, un colore che si sposa bene con l'inverno è il viola.
Si può utilizzare il colore viola, mantenendo la stessa tonalità e schiarendo alcuni punti creando effetti favolosi. Inoltre si può abbinare all'argento o al grigio-verde tipico delle piante del periodo.
Anche qui non devono mancare candele, lumini e specchi che riflettono.
Date un'occhiata a questo sito per ispirarvi:

Tulle e chantilly- purple winter wedding


In inverno l'addobbo ha un ruolo ancora più importante. Se durante le stagioni calde si può stare all'aria aperta, approfittare di giardini, piante e paesaggi di ogni tipo,   in inverno gli spazi interni devono essere addobbati in modo tale che si crei un'atmosfera elegante, calda ed accogliente, che non abbia nulla da invidiare alla bella stagione.

Se volete qualche spunto in più, vi consiglio di cercare su internet. Ecco due link che fanno il caso vostro.

Tulle e chantilly- 10 idee per un matrimonio invernale

Bridal Guide

Nel frattempo, se avete domande o volete lasciare la vostra opinione potete scrivere sotto al post oppure inviarci una mail hello@mareventi.it .

Al prossimo articolo sulla primavera!





domenica 15 marzo 2015

ECCO COME RICONOSCERE L'ABITO GIUSTO ( ..ED ANCHE L'ATELIER!)

La scelta dell'abito è il momento culminante dei preparativi del matrimonio.

Il termine "culminante" in questo caso contiene anche: emozione, gioia, paura, ansia, senso di inadeguatezza, forza, speranza, incontro, bellezza, bianco, respiro, mamma,sorella, amiche, commozione, pianto.....aiuto!
Sì, c'è veramente tutto questo e molto, molto, molto altro.

Non si può correre il rischio di sbagliare, l'abito deve rispecchiare la personalità e lo stile della sposa, metterne in risalto la  bellezza e soprattutto farla sentire se stessa, a suo agio.

Proviamo a dare qualche suggerimento per la scelta dell'abito e dell'atelier.
  • Attenzione ai consigli.
    Madri, sorelle, cugine, amiche. Tutte vorranno darvi un consiglio. Ascoltate, ma non fatevi condizionare troppo. L'abito è vostro e siete voi che dovete sentirvi perfette indossandolo. La scelta è una questione privata. Se volete farvi accompagnare optate per una persona a voi molto vicina che non sia troppo critica e che abbia gusti simili ai vostri.
  • Decidete il budget prima di tutto.
    Prima di innamorarvi dell'abito che non potete permettervi decidete la spesa e comunicatela chiaramente alla persona che vi seguirà nel negozio o sartoria, dove deciderete di recarvi. Tranquille, troverete quello che fa per voi.
    I migliori atelier vi offriranno la possibilità di scegliere fra diversi modelli rispettando il budget previsto.
  • Cercare, guardare, chiarirsi le idee.Innanzi tutto documentatevi. Sfogliate riviste, cercate su internet, guardate le sfilate dei migliori stilisti. In poche parole chiarite bene i vostri gusti . Segnatevi i modelli che vi piacciono, salvate le foto e portatele con voi al momento della prova.
  • Atelier giusto. (di questo parleremo anche dopo)Fissate più appuntamenti. Almeno in due o tre boutique.
    Il personale deve essere disponibile, gentile e preparato, l'atmosfera tranquilla e almeno una persona deve dedicarsi completamente a voi per tutta la durata della prova.
  • La prova.
    Vi verranno proposti diversi modelli. Quando li indossate non limitate a guardarvi davanti allo specchio: muovetevi, camminate, provate a sedervi e ad alzarvi.
    E' molto importante che non assumiate una postura rigida,  dovete essere sciolte, movimenti morbidi e spontanei. In poche parole dovete sentirvi bene nel vostro abito.
    Indossate la biancheria intima e le scarpe che avete intenzione di mettere quel giorno anche durante le prove.
    E' indispensabile per vedere subito l'effetto finale, altrimenti si rischia di fare aggiustamenti o modifiche che poi andranno rivisti.
    Sarebbe meglio avere pezzi diversi di biancheria ad esempio un reggiseno a balconcino, uno senza spalline, un corsetto o un body.
    Stesso discorso per le scarpe.
  • Siamo sicuri che è quello giusto?L'abito per voi c'è, esiste, lo troverete e soprattutto lo riconoscerete. Non ci saranno dubbi.
    La sposa che incontra il suo abito, (si! si tratta di un vero e proprio incontro) ha gli occhi che le brillano, si illumina il viso, è felice.
    E' un po' come quando riconosci  l'uomo della tua vita.  E' lui. Vi sentirete semplicemente perfette.
  • Quando l'avete trovato smettete di cercare.
    E' inutile continuare, sarebbe solo una perdita di tempo, ritornerete da lui.
    Non correte il rischio di pentirvi perché, al vostro ritorno, qualcuno potrebbe averlo già acquistato al posto vostro (di solito ogni atelier tiene un solo modello in esclusiva per la provincia).
  • Foto per il parrucchiere e il truccatore.
    Lo stile del vestito, il colore e i dettagli dell'abito sono elementi importanti per scegliere l'acconciatura e il trucco più adatto. Fatevi scattare alcune foto con l'abito e mostratele al parrucchiere e truccatore. In questo modo sarà in grado così di darvi i consigli migliori e soprattutto potrà farvi diverse prove in modo che possiate sentirvi perfettamente in sintonia con l'abito.
Sappiate che la scelta dell'abito potrebbe causarvi insicurezze e paure, ma se vi affiderete ai giusti fornitori il risultato finale sarà meraviglioso.
Selezionate bene il vostro atelier, diffidate di chi è poco disponibile o non vi mette a vostro agio durate le prove, di chi vi fa pressione per la scelta o non risponde chiaramente alle vostre domande.

 Ma come capire se l'atelier è quello giusto? 
  1. Il personale deve essere gentile e disponibile, fin dalla prima telefonata per l'appuntamento e soprattutto se ancora non avete le idee chiare.
  2. Ci dev'essere la possibilità di provare più modelli. Sicuramente non potete scegliere l'abito  giusto se le alternative sono solo due o tre.
  3. L'abito deve essere modificato ed adattato perfettamente alla vostra figura.Per questo sarebbe meglio la presenza di una sarta durante la prova. Se così non fosse assicuratevi che gli aggiustamenti vengano effettuati  da personale preparato o dalla casa di produzione del vestito.
  4. E' positivo che ci sia una persona,sempre la stessa, che vi segua, vi affianchi, vi dia consigli  e  vi sollevi da eventuali stress ed insicurezze.
  5. Una volta che avete fatto la scelta, le prove successive devono essere almeno tre e l'ultima ad un mese dalla cerimonia in modo che ci sia ancora tempo di compiere eventuali modifiche.
  6. Ampia disponibilità d'orario. Le prove devono essere fatte con calma e se dovesse essere necessario anche fuori dagli orari di apertura del negozio.
  7. Toccate le stoffe. Sono morbide al tatto e seguono bene la vostra figura? Se vi sentite "ingessate" è molto probabile che siano di scarsa qualità.
  8. Al primo appuntamento il personale a voi dedicato deve porvi domande riguardo  budget e modello, ma non solo!
    E' indispensabile che siano richieste informazioni anche sul vostro gusto, lo stile, la personalità, su come intendete organizzare il matrimonio,  dove si svolgerà, il filo conduttore, il colore.
    Tutto questo perché l'abito deve essere in armonia con il resto.
  9. Guardatevi intorno. L'ambiente deve essere accogliente. Gli spazi curati e ben illuminati. La vetrina deve attirare al punto da costringervi ad entrare.
  10. Se dopo aver provato non vi sentite sicure o pienamente soddisfatte, se avete un senso di inadeguatezza o sentite sole nella scelta, se non vi sentite pienamente comprese o temete di pentirvi della scelta, molto probabilmente non siete nel posto giusto.
La scelta dell'abito da sposa è guidata dall'intuito, dall'emotività e soprattutto dal cuore. Se non lo sentite cercate fino a quando non avrete una sensazione di felicità mista ad euforia. 

Ecco..allora ci siamo! 

lunedì 29 settembre 2014

Matrimonio e matrimoni: riflessioni dopo un mese intenso.

Quando ho iniziato a farlo, non avrei mai immaginato quanto potesse essere versatile e poliedrico questo  lavoro
Invece è così. Ogni sposa, ogni coppia ed ogni matrimonio è unico.
Gli allestimenti, i colori e tutte le decorazioni devono rispecchiare i gusti, i desideri e il carattere degli sposi.
Ogni volta è una piacevole sfida.
Cerco di entrare in sintonia con i fidanzati che si rivolgono a me, e penso a quello che potrebbe piacere. 
Infine propongo. 
A volte si preparano matrimoni in un anno, altre in qualche mese, raramente, ma accade anche questo, in poche settimane.
Gli ultimi giorni, prima del matrimonio, sono sempre abbastanza intensi e concitati. 
Per i futuri sposi sono i più difficili. Le tensioni accumulate affiorano e spesso il nervosismo è alto.
Rimanere calmi e trasmettere tranquillità è spesso più importante di qualsiasi dettaglio.
Si lavora molto, spesso anche di notte, ma la gratificazione di un buon risultato, ripaga ogni fatica.
L'ultimo mese è stato un mese ricco di matrimoni, abbiamo fatto tutto il possibile per soddisfare i nostri sposi. Speriamo di esserci riusciti. Buona vita a tutti voi, ragazzi!

Erika e Mirco 14 settembre 2014


Elisa e Michele 


Henrietta e Claudio 6 



Tableau mariage Henrietta e Claudio


Ersilia e Giacomo 6 settembre 2014


Centrotavola di ortensie, rose ramificate e pianta grassa


Tableau mariage Erika e Mirco

Giulia e Pietro

Giulia e Pietro


Link a questo post

venerdì 30 maggio 2014

MATRIMONIO LIVIA E ANDREA - 24 MAGGIO 2014 MAGAZZINI DEL SALE - CERVIA

Livia e Andrea hanno scelto per il loro matrimonio la cornice dei Magazzini del Sale  di CERVIA .
E' sempre emozionante per me, cervese dalla nascita, allestire questi luoghi che sono la storia, la cultura, il cuore pulsante della nostra città.
Ringrazio gli sposi ,Livia e Andrea.
Tanti auguri ragazzi e buona vita insieme!


INGRESSO MAGAZZINI DEL SALE







ALLESTIMENTO IN CORSO

DECORAZIONE SEDUTE OSPITI CON TULLE E ROSE

ALLESTIMENTO ALL'INTERNO DEI MAGAZZINI DEL SALE

DECORAZIONE SEDUTE SPOSI